ECCELLENZA. Il Sassoferrato Genga non supera il muro del Montefano

Con una ripresa molto volitiva i locali hanno provato a conquistare il risultato pieno
SASSOFERRATO GENGA – MONTEFANO CALCIO: 0-0
SASSOFERRATO GENGA: David, Ruggeri C., Corazzi, Ferretti, Procacci, Gaggiotti, Morra (79’ Zucca), Salvatori, Battistelli, Monno, Gubinelli. A disposizione: Clementi, Silvestri, Bonci, Lippolis, Calvaresi, Ruggeri S., Petroni, Agostinelli. Allenatore: Ricci
MONTEFANO CALCIO: Rocchi, Donnari, Pigini, Maruzzella, Donati, Moschetta, Palmucci (78’ Cesari), Gigli, Manzotti (63’ Ezzaitouni), Carotti, Bonacci. A disposizione: Pedol, Rossini, Camilloni, Silvestroni, Galassi, Dourasse. Allenatore: Lattanzi.
ARBITRO: Leonardo Salvatori di Macerata – Assistenti: Bellagamba (MC) e Morici (Jesi)
Note. Ammoniti: Bonacci, Pigini. Angoli: 3 – 3. Recupero: 1’+3’ Spettatori: 300 circa

Sassoferrato – Nulla di fatto tra due squadre che si sono comunque date battaglia. Primo tempo sostanzialmente equilibrato, da un lato il Sassoferrato Genga mantiene il possesso palla, con il Montefano che ci prova di rimessa. L’unica azione degna di nota della prima frazione, si è registrata al minuto 28 con un contropiede degli ospiti concluso in porta da Palmucci, ma la palla finisce fuori scheggiando la parte superiore della traversa, con David in controllo. Inizia la ripresa e il Sassoferrato Genga aumenta l’intensità rendendosi pericoloso nei primi dieci minuti per ben due volte: al 4’ Morra colpisce di testa ma Marco Rocchi risponde presente con un gran parata salvandosi in corner; al 7’ Gubinelli, liberato in area da un gran filtrante di Monno, viene murato all’ultimo da un difensore in scivolata. I locali continuano a spingere, soprattutto sulla destra, dove Battistelli prova più volte a sfondare: al 25’ è lo stesso numero 9 locale a sfiorare il gol con un potente diagonale finito fuori alla sinistra di Rocchi. Al 32’ ci prova anche Procacci da punizione, ma la palla finisce fuori di un niente. Negli ultimi 10 minuti di gara il Montefano prova a riaffacciarsi nella metà campo locale, ma la difesa del Sassoferrato Genga controlla bene e dopo 3 minuti di recupero la partita termina con un pari che forse rimane un po’ stretto al Sassoferrato Genga, visto il gran secondo tempo disputato.
fonte: marcheingol.it